Image Scoprire la musica tradizionale dei paesi che visiti

Scoprire la musica tradizionale dei paesi che visiti

La musica tradizionale italiana è ancora molto vivace tra la popolazione, indipendentemente dall'età. Per convincere se stessi a frequentare la Notte di Tarantella nel Salento. Ma ovunque in Italia, artisti e gruppi continuano ad adattare la musica tradizionale e quindi a permettere loro di divertirsi e vivere. Per far parte di questa avventura, visita edreams-deals.com/it, una delle agenzie di viaggio online leader nel mondo che ti farà vibrare al ritmo della musica. eDreams è più di 1.100.000 alberghi in 40.000 destinazioni.

Colpo d'occhio sulla musica tradizionale d'Italia

ZiFA: "Il respiro festoso dell'Italia meridionale".Un gruppo di musicisti, ballerini e cantastorie italiani, che offrono la musica tradizionale e popolare del sud Italia, la stessa che viene trasmessa attraverso il vecchio. Un'eredità, dedicata alla guarigione della poesia e della danza, è radicata nelle feste della Grecia pagana. Col tempo, incorpora influenze arabe, albanesi o occitane. Per gli amanti della musica tradizionale del sud Italia (pizziche, tarantelle, tammurriate), questa musica popolare è stata suonata su strumenti rudimentali con l'aiuto di oggetti di uso quotidiano, come chiavi o cucchiai. Un viaggio che esplora la varietà di strumenti tradizionali, il potere della voce, la ricchezza di una musica che danza a piedi nudi sulla terra.

Attraversare l'Italia per scoprire i suoi festival musicali

Musiche di tutti i generi, per tutti i gusti e in tutte le parti d'Italia, ma ognuna con le sue particolarità, kermesse perfettamente studiate per potersi sposare con i paesaggi, i territori o i luoghi d'arte che li caratterizzano . Qui, come nei luoghi in cui regnano le montagne, diventano la scenografia naturale di ogni evento: gli spazi di vecchie dimore e sontuose residenze si trasformano in scene di concerti, una spiaggia o una scogliera diventano lo sfondo di un orchestra d'archi.

Tutto questo in Italia è possibile grazie alla varietà del territorio e all'immenso patrimonio artistico e culturale che caratterizza il paese. È per questo motivo che quando si pianifica un viaggio nel "Bel Paese", sarà possibile incontrarsi nel mezzo di un festival o di una fiera musicale in ogni periodo dell'anno e in ogni angolo del paese, con la possibilità di scegliere in base alla destinazione e al tipo di musica preferita.Dai semplici veicoli alla diffusione della cultura, i festival sono diventati un'attrazione turistica. Certamente, più ampia è l'offerta, più difficile sarà la scelta per il turista: ma con una divertente ricerca di programmazione di festival e luoghi di musica, potrebbe anche essere possibile fare scoperte inaspettate e trovare vere "perle" ", manifestazioni di culto e novità allettanti del panorama musicale italiano.

Ci sono festival che hanno superato la loro cinquantesima edizione, come quello di Spoleto (Spoleto), o come il Festival Pucciniano di Torre del Lago, che dal 1930 si svolge ogni anno nei mesi di luglio e agosto nella cittadina dalla provincia di Lucca in un teatro all'aperto con 3200 posti. Eventi di tale importanza, ai quali possiamo aggiungere quelli di Ravello, Roccella Jonica, Ravenna, Pesaro e altri, non hanno bisogno di presentazioni perché sono conosciuti in tutto il mondo. In Italia esiste anche un'associazione di festival, "Italiafestival", istituita nel 1987, il cui scopo è preservare e promuovere gli interessi comuni delle feste, soprattutto quelle meno famose, con istituzioni pubbliche e private, a livello nazionale e internazionale.

Autres articles

Attraversare l'Italia per scoprire i suoi festival musicali

Da Puccini a Verdi gli appassionati di musica classica non saranno da meno questa estate. Ecco alcune grandi opportunità per apprezzare le tue...

Un colpo d'occhio sulla musica tradizionale d'Italia

La musica è una parte essenziale della cultura italiana. La storia della musica italiana inizia con l'impero romano. Da allora, prestigiosi musicisti...